4- Progettazione del secondo prototipo

Il prototipo 2 è stato progettato partendo dai dati ottenuti con i prototipi 1A e 1B sviluppando  una lavorazione in continuo con innesco della reazione attraverso la fiamma ossiacetilenica. Ha una capacità di trattamento di circa 10 kg di rifiuto + reagente per carica.

 

Il prototipo 2 è costituito da 4 parti:

 

  1. il sistema di compattazione e movimentazione dei campioni: questa fase è completamente automatizzata;
  2. il sistema di preriscaldamento dei campioni. Il materiale è portato a 400-600°C in relazione al tipo di rifiuto e alla velocità di alimentazione.
  3. la camera di reazione, con due fnestre di ispezione;
  4. la vasca di raffreddamento e prelievo campioni, riempita di acqua.

Il progetto del prototipo 2 è stato completato a Febbraio 2015.